Come diventare un pizzaiolo: consigli per iniziare

 

Diventare un pizzaiolo è l’ambizione di molte persone che vogliono iniziare un lavoro richiesto e ben retribuito oppure da chi un lavoro già lo possiede, ma desidera dare una svolta professionale alla propria vita.

Il pizzaiolo, e a maggior ragione il pizzaiolo italiano, è una figura professionale diffusissima e sempre ricercata in ristoranti e pizzerie in Italia e nel resto del mondo. Grazie alla storia della pizza napoletana, diventare un pizzaiolo garantisce davvero grandi opportunità di lavoro, soprattutto se si imparano alcuni segreti del mestiere da professionisti apprezzati.

Come per molti lavori “artigianali”, diventare un pizzaiolo richiede la gavetta, magari sotto l’ala di un maestro pizzaiolo capace non solo di fare la pizza, ma anche di trasmette le conoscenze per preparare gli impasti, gestire gli ingredienti e proporre al cliente il prodotto migliore. Molte pizzerie però, per mancanza di tempo e disponibilità, non accettano sempre nuovo personale da formare, almeno che non sia una Scuola affermata a garantire sulla formazione dello studente.

Esistono molti corsi di formazione per diventare un pizzaiolo, ma alcuni sono amatoriali e tralasciano troppi elementi indispensabili, altri invece sono corsi professionali, ovvero studiati appositamente per chi desidera imparare un nuovo mestiere e soprattutto iniziare a lavorare dopo il corso.

Perché è importante un corso professionale di pizzaiolo

Il pizzaiolo esperto non limita il suo lavoro al saper fare la pizza, perché prima ancora di stare davanti ad un forno, un bravo professionista possiede ottime conoscenze di tutti gli ingredienti e le materie prime che compongono la pizza. Assieme alle ricette, le modalità di cottura, le tipologie di forno da utilizzare le queste “conoscenze” sono il bagaglio tecnico e culturale che un pizzaiolo deve assolutamente avere. Prima di essere un bravo pizzaiolo quindi è importante essere un bravo imprenditore e conoscere a fondo anche le normative igienico-sanitarie, l’approvvigionamento del magazzino, e la corretta conservazione degli alimenti.

Lavorare in una pizzeria richiede sacrificio e passione per il proprio lavoro. Ristoranti e pizzerie sono aperti tutto l’anno, lavorano sopratutto alla sera e durante le festività il carico di lavoro aumenta. L’orario di lavoro è sicuramente importante, ma rende questo lavoro particolarmente interessante per un afflusso continuo di clientela che apprezza molto mangiare la pizza (anche più volte la settimana).

Diventare un pizzaiolo ultima modifica: 2015-12-11T13:28:40+00:00 da Agenzia Formativa Dante Alighieri


Pin It on Pinterest

Share This

Utilizzando il sito o proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo della nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi